giovedì 22 settembre 2016

Non mi piace la Zanardità

Come tutti voi ho gioito per la vittoria di Zanardi.
Prendo lui ad emblema ma ogni medagliato delle paraolimpiadi mi ha reso orgoglioso.

Voglio però essere severo, con me, con tutti.
Ho la netta e sporca sensazione che in queste occasioni noi accettiamo la disabilità solo perché questi ragazzi, questi uomini (e  donne ovviamente) hanno saputo fare qualcosa di straordinario, di unico.

Ho la schifosa sensazione che le stesse persone con la stessa disabilità che leggono un libro sotto un albero, che a volte sono fragili, che piangono, non abbiano da noi lo stesso rispetto che è loro di diritto.

Mi sembra di avvertire un giudizio come a dire 'guarda loro'  'devi essere come loro'  contro le difficoltà della vita non ci si abbatte e se tu sei fragile invece non vali.

Non lo so, forse son io...ma a me questa cosa stride, molto.

Stride che siamo plaudenti ai risultati ma non lavoriamo per ottenerli.
Parcheggiamo dove non dobbiamo.
Non ci preoccupiamo per le barriere architettoniche.
Non forniamo strutture adeguate e non informiamo ed educhiamo adeguatamente.

...ma in fondo..la colpa è anche un po' loro.... guarda guarda Zanardi come va con la bici...lui si che è bravo , mica si lamenta lui... !!


.. Barandola ...


Fermi tutti siamo il M5S

Arrivati a suon di Vaffa sono entrati ai posti di comando.
Tutti li volevano vedere alla prova.
Che il rinnovamento entri nelle buie stanze e che si spalanchino le finestre.
Aria e sole, trasparenza e rinnovamento.

Ma poi...

Poi hanno capito, mica son fessi, che dire NO è facile ma che Governare è difficile.
Ma, siccome non son fessi, hanno trovato la soluzione.

Avete presente quel consiglio che ci danno sempre quando ce lo sentiamo nel...
'STATE FERMI !!"

Ecco deve essere stato questo il messaggio arrivato dalla Sesta Stella.
STATE FERMI.

Se non facciamo le Olimpiadi non facciamo vedere che siamo incapaci.
La buttiamo li dicendo che se non si fanno opere non c'è corruzione.
Cazzo che figata !!!

Se non mettiamo l'Assessore al Bilancio nessuno lo critica.
Se reggiamo per 5 anni saremo i primi ad andare ad elezioni senza un Assessore al Bilancio sotto scacco !!!
Cazzo che Figata !!! (bis)

STATE FERMI...che siccome gli altri son stati incompetenti (questo è evidente) ...se voi riuscite a non far danni siamo già dei grandi !!

Solo che...solo che... come sa ogni persona che la mattina si alza e vive...stare fermi è il modo migliore per perdere la battaglia della vita.
Senza rinnovamento, innovazione, azione, si è morti
Anche politicamente.

... Barandola ...

martedì 13 settembre 2016

Referendum una mente incasinata - 3

Una cosa che davvero mi piace in questo 'Referendum'  (ovvero in questa riforma al vaglio referendario) è la parte relativa al referendum ^_^


Mi piace che si metta il 'doppio scaglione' e che se si raccolgono 800Mila firme si possa validare il risultato con il 50%+1 dei votanti alle politiche. Questo mi piace molto.

Ma mi piace anche che non sia stato tolto lo scaglione dei 500Mila per dare cmq la possibilità che il quesito sia 'facilmente' raggiungibile da chi pensa poi di trovare la maggioranza degli elettori sulla propria posizione.

Mi piace ad esempio che siano stabiliti tempi certi nei quali una legge di iniziativa popolare deve essere presa in esame dal Parlamento.

Trovo questa parte della riforma molto innovativa, giusta, volgarmente vicina al popolo.
A come io vedo il popolo e i suoi bisogni e le sue richieste.

... Barandola ...

sabato 10 settembre 2016

Pancia e Testa

Ammetto che la prima reazione ad un titolo
'I profughi rifiutano il cibo, il cibo che ci viene dato non ci piace'
è quella di dire....
'ma baciati il gomito cazzo !!! Io lavoro come un ciuco da mattina a sera e a volte quando apro il frigorifero mi viene da chiamare l'idraulico perché sospetto che ci siano delle perdite !!"

... ma poi....c'è un poi...

Avete presente quei soldi che ' I profughi prendono 35 euro al giorno !!!!!! '
ecco quei soldi non li prendono i profughi, ma li prendono le società che gestiscono i profughi.
Queste società, tra le altre cose, forniscono il cibo ai profughi. Tutti i giorni.

E siccome quei soldi sono versati ANCHE DA ME che lavoro, sudo, e apro il frigorifero e bestemmio beh quei soldi devono essere spesi bene...

E spesi bene significa che con 5/6 euro (preparando per grandi numeri) si mangia alla grandissima !!!! Buono e abbondante.
E se così non è, se il cibo o scarseggia o non è buono, bene fanno i profughi a lamentarsi.
Stanno difendendo i mie soldi che ho speso in tasse per questo servizio.
Protestano a testa alta, giustamente, verso chi a suo dire fa finire questi soldi nelle proprie tasche e non nei servizi che dovrebbero essere erogati...

Poi se il cibo sia consono, per qualità e per quantità,  e se quindi la protesta sia giusta qualcuno lo valuterà. Non spetta certo valutare questo.

Pancia e Testa ... ma la pancia arriva sempre prima e brontola...e la testa...la testa fa fatica...si consuma ad accenderla...

... Barandola ...

mercoledì 7 settembre 2016

Referendum una mente incasinata -2

Questo post, il secondo della serie sul Referendum, ( il primo lo trovate qui ) tratta la parte relativa ai Senatori che non ci saranno più e al risparmio economico.

In concreto cosa dice la riforma referendaria ?
Via i Senatori. Non ci saranno più.
Li sostituiamo con i Consiglieri Regionali, alcuni di essi, senza però dare a loro alcun indennizzo.
Cambia quindi la funzione del Senato che in special modo non voterà più la fiducia al Governo e da questo snellimento dell'iter  ( di cui ho parlato e argomentato per le mie capacità, nel primo post) si otterranno ingenti risparmi economici.
Il Governo in aula, nella figura del Ministro Boschi, parla di 500 milioni di risparmio.
Alcuni media, data allo studio la riforma a tecnici specializzati, ipotizzano siano meno di 60.
( sono conscio che i 500 dichiarati dal ministro comprendono l'abolizione del Cnel e la riforma delle Province)

Questa in sintesi esasperante la riforma dal punto di vista dell'impatto economico.

Adesso il mio pensiero...
Prima di tutto lo slogan caro al Premier Renzi 'meno politici e più politica' non mi piace.
Non mi piace l'idea che da anni sta passando che i politici sono dei fannulloni e che per questo vadano dimezzati e vada a loro tolto o ridotto lo stipendio. Incommentabili tutti i post che chiedono ad ogni emergenza 'prendente i soldi ai parlamentari'.
Non concordo che fare il politico debba essere volontariato.
I motivi di ordine democratico che portano a questa mia posizione dovrebbero essere evidenti a tutti, a tutti.
Io credo che servano politici all'altezza, preparati e che si impegnino a svolgere al meglio il loro compito e udite udite sono pronto a pagare per questo loro lavoro.
Ricordo a tutti che queste 1.000 persone dovrebbero essere la crema della classe dirigente italiana. Da loro dovrebbe partire la linfa che anima il Paese.

Non sono d'accordo che il ruolo dei Senatori, che verranno eliminati, debba essere ricoperto dai Consiglieri Regionali. Sono da sempre, come del resto lo era Matteo Renzi, contro il cumulo delle cariche. Non concordo che i consigliere comunali facciano anche i consiglieri provinciali, per dire.

I Parlamentari per svolgere al meglio il proprio lavoro devono girare il Paese, confrontarsi con i territori, incontrare esperti approfondire le materie su cui legiferano.  Mi fa ridere chi calcola il loro impegno solo in merito alle presenze in aula. Mostra di non saper come si lavora.

Come può un Consigliere Regionale, che già dovrebbe essere oberato di lavoro, ( e chi lo svolge al meglio lo è) occuparsi anche del Senato ?
In questo caso si che aumenteranno le assenze, sia in Senato che in Consiglio regionale, in questo caso si che i nostri rappresentanti legifereranno impreparati e più assoggettabili alle pressioni del momento e non a un ragionamento e ad una analisi lungimirante.

Ricordo a tutti il valore sia dei gruppi Parlamentari che delle Commissioni.
Ricordo a tutti che i Parlamentari servono per 'parlamentare' confrontarsi e dal confronto legiferare per il bene comune. Se le storture di questi anni hanno annullato il confronto costruttivo non è abolendolo per legge che si migliora, anzi.

Chiudo questo lungo post, si si lo so andrebbero scritti corti ma davvero più sintetico di così non riesco, con un esempio sul risparmio generato dalla Riforma.
Tra i 500 milioni del Ministro e i 60 dei tecnici c'e' un abisso.  Prendo per buoni i 500 del Ministro Boschi.

Anche ieri sera il Premier a 'Porta a Porta' ha detto 'volete per caso continuare con gli sprechi ? Buttare via questi soldi o volete invece che vengano usati per aiutare gli italiani ?'
Beh è ovvio che ha ragione lui, nessuno vuole sprecare e tutti vogliamo che siano dati agli italiani.
MA....
Sul fatto che siano uno spreco penso di aver detto la mia sopra...ma voglio fare un'esempio per chiarire cosa sono quei 500Milioni di risparmio.

Servono 3 dati di Partenza. 
PIL Italiano (approssimativo)  1.900 Miliardi
Risparmio ponderato 500 Milioni
Stipendio annuo NETTO di un lavoratore 50enne con famiglia e 2 figli   19Mila euro
(Lo stipendio è ovviamente ipotetico ma plausibile)

Ecco l'esempio.
Casa, Finisce la cena.
Babbo e mamma chiamano i due figli e chiedono di sedersi a tavola.
Faccio gioiose 'Ragazzi ce l'abbiamo fatta !!!"
I figli guardano stupiti e non capiscono.
Ci siamo riuniti molto negli ultimi mesi - dicono i genitori - abbiamo lavorato alacremente, studiato ogni carta, ogni spesa, rivisto i nostri stili di vita.
Dall'anno prossimo con le nuove regole che vi daremo riusciremo strutturalmente a risparmiare SINO a 5 (cinque) euro all'anno !!!
Un po' li daremo a voi, come paghetta, un po' li mettiamo in banca !!!!

....e i figli via a gioire come matti....
I tagli son fatti, la situazione economica familiare tornerà ad essere florida.
Per festeggiare andiamoci a prendere il gelato.... 4 coni da 1,5 grazie...  quant'e' ? 6 Euro ?

... Barandola ...











martedì 6 settembre 2016

Referendum una mente incasinata -1

Questo è il mio primo post sui referendum.
'Primo'  perché ho intenzione di scriverne altri.
L'ultimo dei quali 'definitivo'.
Avevo pensato a dire  'ecco tutti i miei motivi per votare ...'
ma poi ho scelto la trasparenza ... e di mostrarmi senza veli, incasinato e contorto, complicato, come in effetti sono.

La prima cosa che mi viene da dire è che sono un cittadino.
E che da cittadino mi viene chiesto di esprimermi sulla Costituzione.
Di prendere una decisione che io ritengo importante.

Sono un cittadino significa che devo mettere il bene comune, di tutti i cittadini, al primo posto. Ovvero impegnarmi a prendere una decisione in questa ottica. (per quanto possa esserne capace, ovvio)

Detto e forse chiarito questo inizio a pensare alla riforma.
La prima cosa che mi viene da pensare è  'Ma il Senato mica sparisce'  ...
questo lo penso prima di chiedermi se sia giusto o meno il bicameralismo perfetto o meno.
Non sparisce mentre mi dicono di si. Questo un po' mi fa venire le bolle.
Questo proprio per come son fatto io. Lo trovo urticante, ma vado avanti.

Bicameralismo perfetto o meno ?
Beh a dirla tutta entrambe le cose mi piacciono.
Se è indiscusso , per me, il fatto che nel 46 questa fosse la soluzione ottimale posso anche capire che il momento storico che portò a quella scelta sia passato e che chi non riscontra ai giorni d'oggi un pericolo, una deriva,  neofascista ne abbia, o ne possa avere,  i suoi buoni motivi.
Personalmente non credo che il bicameralismo sia il freno alla rapidità.
Credo lo sia la volontà dei parlamentari ad esserlo.
Come non credo che sia il bicameralismo il freno alla deriva verso l'uomo forte.
In entrambe i casi sono gli uomini, con i loro atteggiamenti, le loro prese di posizione ad avallare o meno uno dei due comportamenti.
Non esiste alcuna garanzia o alcun freno dettato da regole.
Non può esistere.

Quindi la prima cosa che direi è o bicameralismo perfetto o senza una Camera.
Ma questo non avviene.  E questo a me non piace. Trovo questo passaggio ibrido.

..e per adesso mi fermo qui...
Il prossimo post lo faccio sul risparmio che la riforma porta... che senno' la faccio lunga e vi annoio..

...Barandola...





giovedì 14 luglio 2016

Lasciare una traccia

Mi è sempre piaciuto come corre Sagan.
Ho sempre odiato come perde le corse.

Non ho mai sopportato Froome.
Troppo forte ? Troppo programmato ?
Poco umano ?

Sagan che guida la bici come nessun altro.
Froome che la usa come un martello.

Stilisticamente inguardabili
Fortissimi, diversi e fortissimi.


Ieri, il Campione del Mondo, in maglia verde (Sagan) e la maglia gialla (Froome) i due più controllati del gruppo hanno fatto una cosa folle.
Veramente folle.

Invece di attendere la volata, che per Sagan poteva dire vittoria o comunque punti importanti per la maglia, e per Froome significava portare a termine una tappa difficile senza danni, a 5 km dall'arrivo hanno sfidato il gruppo e il vento e se ne sono andati, loro e due gregari, incontro al successo.


Lasciare una traccia.
Rendere unica una tappa anonima.
Togliere il fiato a chi ama il ciclismo dimostrando che si puo' ancora inventare.
Che la fantasia, avendo forza e coraggio, può ancora cambiare tutto.
5 Km di immenso.




I due più controllati che se ne vanno Sagan alla vittoria e Froome a guadagnare ancora pochi secondi.
(dopo i pochi guadagnati giorni fa in un'altrettanto folle e improbabile attacco in discesa)

Sono giornate così che mi fanno apprezzare il ciclismo.
Tappa bellissima
Grandi corridori che lasciano una traccia.



... Barandola ...